relax

LOGIN     REGISTRATI

  • ROBERTO BOLLE E I GRANDI SPETTACOLI ALL'ARENA DI VERONA
    Roberto Bolle la leggenda e gli altri grandi spettacoli ...
  • 2
    Roberto Bolle la leggenda e gli altri grandi spettacoli ...
  • 3
    Roberto Bolle la leggenda e gli altri grandi spettacoli ...
  • 4
    Roberto Bolle la leggenda e gli altri grandi spettacoli ...

ROBERTO BOLLE E I GRANDI SPETTACOLI ALL'ARENA DI VERONA

VALIDO DA: 22/06/2019       VALIDO A: 10/08/2019

LOCATION

Arena di Verona - Ritrovo a Milano ore 15.00 nel parcheggio gratuito esterno del Centro Commerciale BONOLA

DESCRIZIONE

OPERE ARENA DI VERONA
Formula “all inclusive”
(pullman- pizza- biglietto d’ingresso)

Sabato 22 giugno 2019 ore 21.00 Aida
Allestimento di Gianfranco de Bosio, ispirato al primo allestimento del 1913
OPERA LIRICA in 4 atti di Giuseppe Verdi

Libretto di Antonio Ghislanzoni, da una versione francese in prosa di Camille du Locle di un soggetto di Auguste Mariette. Ismail Pascià, Vicerè d'Egitto, commissionò a Giuseppe Verdi un inno da suonare in occasione delle celebrazioni per l'apertura del Canale di Suez avvenuta nel 1870.
Nonostante la grande passione del sovrano egizio per l'Opera Italiana, Verdi rifiutò, rispondendo che mal gli si addiceva scrivere musica d'occasione. Da qui in poi la storia dell'Aida si mescola alla leggenda. Si narra infatti che il Vicerè fosse in procinto di affidare la scrittura dell'opera a Richard Wagner quando l'indiscrezione giunse alle orecchie di Verdi, che si
affrettò a concludere la trattativa e accettò la proposta, ponendo alcune condizioni irrinunciabili.
L’Aida fu rappresentata per la prima volta il 24 dicembre 1871 al Teatro Nazionale del Cairo (inaugurato pochi mesi prima con il Rigoletto). L'opera ottenne da subito un enorme successo e oggi è l’opera simbolo dell’Arena di Verona.

Sabato 29 giugno 2019 ore 21.00 Trovatore
Libretto di Salvatore Cammarano
DRAMMA in 4 atti di Giuseppe Verdi

L’opera, in quattro atti, fu rappresentata la prima volta a Roma, al teatro Apollo il 19 gennaio 1853. Il Trovatore ebbe anche un’edizione in francese, Le Trouvère, nella tradizione del Grand-opéra, (Parigi il 12 gennaio 1857) andata in scena al teatro Farnese di Parma nell’ambito del festival Verdi 2018. L’argomento è noto: la storia dei due fratelli, figli del Conte di Luna innamorati di una stessa donna, Leonora. Manrico, il Trovatore, è stato adottato come figlio dalla zingara Azucena, la quale, per vendicare la madre, condannata al rogo per stregoneria, aveva gettato per errore nel fuoco dello stesso rogo il proprio bambino. Il Conte di Luna, fratello
inconsapevole di Manrico, si vendicherà dell’amore non ricambiato, condannando a morte Azucena e Manrico, suo rivale. Leonora si prometterà al conte di Luna per salvare l’amato, ingerendo subito il veleno, ma non riuscirà a salvarlo, Azucena rivelerà, ma troppo tardi, al conte la tragica verità. Una storia d’amore, di vendette, di forti passioni.

Sabato 6 luglio 2019 ore 21.00
Carmen
Regia di Hugo de Ana
OPERA COMIQUE in 4 atti di Georges Bizet

Nei primi mesi del 1873 Camille du Locle, direttore artistico del Théâtre national de l'Opéra-Comique, commissionò a Bizet l'incarico di scrivere un'opera basata sull’omonimo romanzo di Prosper Mérimée e che dovesse debuttare alla fine dell'anno. Tuttavia, difficoltà nel trovare una protagonista femminile e richieste di continue modifiche riguardo al finale troppo tragico per un teatro con la reputazione di essere adatto ad un pubblico di famiglie, ritardarono le prove fino ad agosto 1874. Il direttore avvicinò il famoso mezzosoprano Célestine Galli-Marié e le prove finalmente iniziarono nell'ottobre del 1874. La prima
rappresentazione ebbe luogo il 3 marzo 1875 a Parigi ma inizialmente l'opera non ebbe grande successo e purtroppo Bizet, morto tre mesi dopo, non poté vederne la fortuna: morì il 3 giugno, subito dopo la trentesima rappresentazione. Il giorno prima della sua morte firmò un contratto per una produzione viennese della Carmen e in poco tempo i maggiori compositori in Europa diventarono suoi ammiratori. Alcuni brani di quest'opera sono diventati popolari al di fuori dell'ambiente teatrale: è il caso della canzone del Toreador e dell'Habanera cantata da Carmen. Dal 1880 è diventata un classico del repertorio operistico e ad oggi Carmen appare al secondo posto delle opere più rappresentate nel mondo.

Mercoledì 17 luglio 2019 ore 21.15
Roberto Bolle and Friends
Roberto Bolle and Friends, la serata evento dedicata al mondo della Danza internazionale, torna a far sognare l’Arena di Verona.
Mercoledì 17 luglio, Roberto Bolle e i suoi Friends presenteranno il loro spettacolo
sul palcoscenico dell’anfiteatro più suggestivo
al mondo. Un appuntamento unico, omaggio al balletto di repertorio e alla creatività della
danza contemporanea, a cui gli ammiratori
dell’étoile e dei più grandi interpreti provenienti dalle migliori Compagnie internazionali non potranno mancare.

Sabato 10 agosto 2019 ore 20.45
Tosca
Regia di Hugo de Ana
MELODRAMMA in 3 atti di Giacomo Puccini

La Tosca venne rappresentata al Teatro dei Filodrammatici di Milano all'inizio del 1889 e Giacomo Puccini ne rimase molto colpito, cominciando a pensare di ricavarne un'opera. Luigi Illica preparò l'abbozzo del libretto, che fece approvare da Sardou in presenza di Giulio Ricordi e Giuseppe Verdi. Dopo pochi mesi, Ricordi commissionò l'opera a Puccini, che cominciò il lavoro qualche mese dopo il successo de La bohème, nella tarda primavera del 1896.
Dopo alcuni contrasti e ripensamenti, nell'ottobre 1899 l'opera fu completata ed il 14 gennaio 1900 venne rappresentata al Teatro Costanzi di Roma, con il soprano Hariclea Darclée nel ruolo di Tosca. Inizialmente criticata da una parte della stampa, che si attendeva un lavoro più in linea con le due precedenti opere di Puccini, Tosca si affermò ben presto in repertorio e nel giro di tre anni fu rappresentata nei maggiori teatri lirici del mondo.
Tosca è considerata l'opera più drammatica di Puccini, ricca com'è di colpi di scena e di trovate che tengono lo spettatore in costante tensione. Il discorso musicale si evolve in modo altrettanto rapido, caratterizzato da incisi tematici brevi e taglienti, spesso costruiti su armonie dissonanti, come quella prodotta dalla successione degli accordi del tema di Scarpia che apre l'opera.


PROGRAMMA

Ritrovo ore 15.00 nel parcheggio gratuito esterno del Centro Commerciale BONOLA

Ore 15.15 partenza per Verona

Ore 18 -18.30 arrivo in Verona, Pizzata in Piazza Bra
(pizza, bibita e gelato)

Dalle ore 19.30 ingresso in Arena

La quota comprende:
A/R a Verona con bus GT ,
Pizza, bibita e gelato in Piazza Bra
+ biglietto ingresso Arena in gradinate non numerate

COSA NON COMPRENDE

Tutto ciò che non compare alla voce "Descrizione"

Contributo in liberalita' da sommare alle quote espresse sono pari 15% sul totale prenotato (con un minimo di 2,50 euro per partecipante)

REGOLAMENTO

Le prenotazioni sono IMPEGNATIVE sull’acquisto – I proponenti declinano ogni responsabilita’ per danni di qualsiasi natura a persone e/o cose.

I prezzi espressi sono da considerarsi sempre PER PERSONA (salvo diversa indicazione)
- eventuali controversie, sono da inoltrare al partner fornitore O.T.. I testi e le immagini sono forniti da Grattacielo Milano e Le Gite di Poker Tours

Segnala ad amico

SEGNALA AD UN AMICO

contattaci x info

CONTATTACI PER INFO

AGGIUNGI AL CARRELLO € 75,00
Sabato 22 giugno 2019 ore 21.00 Aida
AGGIUNGI AL CARRELLO € 75,00
Sabato 29 giugno 2019 ore 21.00 Trovatore
AGGIUNGI AL CARRELLO € 75,00
Sabato 6 luglio 2019 ore 21.00
Carmen
AGGIUNGI AL CARRELLO € 75,00
Mercoledì 17 luglio 2019 ore 21.15
Roberto Bolle and Friends
AGGIUNGI AL CARRELLO € 75,00
Sabato 10 agosto 2019 ore 20.45
Tosca